fbpx
1280
post-template-default,single,single-post,postid-1280,single-format-standard,select-core-1.4,pitch-child-child-theme-ver-1.2,pitch-theme-ver-3.3,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,grid_1300,vertical_menu_with_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive
Title Image

5 consigli per creare esperienze di messaggistica stimolanti su Messenger

5-consigli-per-creare-esperienze-di-messaggistica-stimolanti-su-Messenger

5 consigli per creare esperienze di messaggistica stimolanti su Messenger

Lo scorso 4 marzo la piattaforma di Messenger ha modificato la propria policy per rendere più stimolante l’esperienza di scambio di messaggi tra utenti e aziende, così da incoraggiare conversazioni più lunghe e coinvolgenti, privilegiando quelle iniziate dagli utenti.

Per aiutare le imprese ad adattarsi al meglio a questi cambiamenti, ecco alcuni suggerimenti sulle migliori strategie da adottare quando si creano flussi di messaggi su Messenger.
 

Rispondere prontamente e informare l’utente sui tempi di risposta

Gli utenti si aspettano che le aziende rispondano subito ai loro messaggi e che li informino sui tempi di risposta. Esiste una forte correlazione  tra la velocità di risposta e i buoni risultati di un’azienda.

Messaggi brevi e cordiali

Assicurati di comunicare i punti chiave del tuo messaggio in modo conciso e nella prima parte del tuo testo. Questo va incontro alle aspettative che l’utente ha verso la conversazione online come flusso di messaggi e ne migliora la leggibilità. Messaggi brevi e che vanno dritti al punto possono inoltre essere letti chiaramente già nell’anteprima del messaggio.

Sfrutta le funzionalità di Messenger per inviare messaggi di valore al di fuori della finestra di messaggistica standard di 24 ore

Le imprese di successo conoscono tutte le opzioni disponibili per inviare messaggi anche oltre la consueta finestra di tempo e le usano con profitto.

  • Message tags – usate i tags per inviare comunicazioni non a fine promozionale, personali, tempestive e importanti. Le aziende possono usare i tags per inviare aggiornamenti sullo stato degli account, sullo stato dell’ordine di acquisto, sugli eventi in programma e le risposte degli utenti umani.
  • One-time Notification – dà alla pagina la possibilità di invitare l’utente a richiedere di essere contattato anche dopo che la finestra di messaggistica standard di 24 ore si è conclusa. Questa opzione può essere utilizzata per comunicare a un utente, che lo abbia espressamente richiesto, che l’articolo che stava cercando è di nuovo disponibile in magazzino. Accertatevi che il messaggio sia coerente con l’argomento su cui l’utente ha richiesto di ricevere aggiornamenti e che sia tempestivo. Potete anche richiedere agli utenti di interagire con la vostra notifica, così da far ripartire il flusso di messaggi.
  • Sponsored Messages – utilizzate i messaggi sponsorizzati per inviare nuove promozioni a tutti gli utenti che hanno interagito con la vostra pagina su Messenger. I messaggi sponsorizzati sono un aiuto per il targeting delle Facebook Ads e hanno il controllo di qualità integrato così da salvaguardare l’esperienza dell’utente su Messenger.

Concentratevi sul dare valore al cliente

Assicuratevi che i vostri messaggi rispettino in modo chiaro il valore del cliente, soprattutto le notifiche inviate al di fuori della finestra di messaggistica standard. Inviare messaggi non rispettosi e non cordiali fa sì che i clienti non si trovino in sintonia con la vostra comunicazione e blocchino i messaggi della vostra pagina. Le aziende che utilizzano la piattaforma Messenger  dovrebbero calibrare attentamente la qualità dei messaggi push automatici, quelli cioè che non richiedono un’azione immediata.

Fornite agli utenti più opzioni tra cui scegliere

Progettate di dare ai vostri utenti un controllo maggiore sul tipo di contenuto che riceveranno via Messenger. Per esempio, potete permettere agli utenti di scegliere tipologie specifiche di notifiche o di aggiornamenti sullo stato dell’ordine, a condizione che siano conformi alla policy della piattaforma Messenger.

Pensiamo che seguire queste semplici linee guida possa aiutare le aziende a rendere produttivi i loro sforzi nella messaggistica e a ottenere risultati, oltre a fornire agli utenti esperienze di messaggistica piacevoli e di qualità, che possono incoraggiarli a continuare a comunicare con il brand su Messenger.

Per leggere l’articolo originale, cliccate su questo link.

Non ci sono commenti

Lascia un commento